Piccole e medie imprese, 15 misure minime (a basso costo) per la Cybersecurity – WannaCry

Come dimostra l’attacco WannaCry in corso, gli hacker non prendono di mira solo banche e multinazionali: le PMI sono bersagli facili, e attraverso le loro vulnerabilità si possono colpire le grandi aziende capofiliera. Un report di CIS Sapienza e CINI definisce 15 “controlli essenziali” attuabili anche in realtà piccole da personale senza competenze IT. Con stime di costi e linee guida per realizzarli

Proprio in queste ore è su tutte le prime pagine dei media l’attacco informatico WannaCry, in corso in tutto il mondo. Sono stati infettati centinaia di migliaia di computer di privati, istituzioni e aziende attraverso un virus “ransomware”, che tecnicamente rende inaccessibili i dati sui computer, a meno di non pagare un riscatto agli hacker. Riscatto che però, sottolineano tutti gli esperti, non dà affatto la garanzia di riavere l’accesso ai propri dati.

Fonte Digital4Key Leggi tutto…