Vulnerabilità dei processori Meltdown e Spectre. Avviate già tre class action

l settore dell’informatica e non solo ha subito un forte scossone con la scoperta della vulnerabilità tramite due bug riscontrati nei processori Intel che da dieci anni a questa parte sono stati inseriti in praticamente il 90% dei computer, Mac, smartphone o altri dispositivi tecnologici di consumo personale o lavorativo. Meltdown e Spectre, questi i nomi delle due vulnerabilità, sono stati rilevati a causa di veri e propri difetti di progettazione dell’hardware che purtroppo non saranno totalmente risolvibili anche se la casa madre, come anche tutte le società che sono in qualche modo legate alla problematica, hanno già posto in atto situazioni per la risoluzione come patch o aggiornamenti precisi.

Di fatto il problema è stato scoperto e le azioni collettive meglio conosciute come “class action” sono state già poste in atto in California, Oregon e Indiana pronte a chiedere eventuali risarcimenti dovuti all’azione ritardata con la quale proprio Intel avrebbe pubblicamente avvertito con un comunicato gli utenti. Non solo perché le class action agiranno anche direttamente sulle vulnerabilità lasciate aperte proprio dalla casa madre americana tramite le quali malintenzionati hanno potuto agire deliberatamente.

Leggi tutto….HwUpgrade

Falla critica nei processori Intel, la patch rallenterà tutti i Pc

Falla critica nei processori Intel, la patch rallenterà tutti i Pc

Windows e Linux perderanno fino al 30 per cento in prestazioni.

È iniziato in maniera pessima il 2018 per Intel: una falla progettuale è stata infatti scoperta in tutti i suoi processori, o per lo meno in tutti quelli prodotti da una decina d’anni a questa parte.

Il bug è particolarmente serio perché consente a qualsiasi programma – si tratti di un’applicazione desktop o di un JavaScript incluso in una pagina web – di accedere, seppure entro certi limiti, al contenuto delle aree di memoria protetta del kernel.

Leggi l’articolo originale su ZEUS News – Falla critica nei processori Intel, la patch rallenterà tutti i Pc